Archivi categoria: eventi

Agrisalumeria Luiset

Standard

Un sabato davvero speciale a Ferrere d’Asti,  quello trascorso con gli amici

dell’Agrisalumeria Luiset….

Tra le coccole della famiglia Casetta, un buon caffè Valle e anche qui

la ricerca nelle cose locali per poi addentrarci nel Guster Luiset!!!!

Il Guster Luiset inizia da un papà,  Mauro, che alla richiesta dei figli di mangiare dei wurstel,

decide di organizzare l’azienda per la produzione di questo insaccato che nei banchi

dei supermercati si trova con poca cura degli ingredienti….!

Qui non funziona così, anche il wurstel deve seguire la linea dell’Agrisalumeria, qualità e bontà!!!

Ora vi spiego come viene realizzato il Guster Luiset,…..

01-Agrisalumeria Luiset  (1)

Innanzitutto la qualità superiore della carne….

dei loro suini, allevati con cura e rispetto….



03-Agrisalumeria Luiset  (3)

alla carne vanno aggiunti pochi elementi….

il sale, una piccolissima quantità di salnitro, pepe bianco, erbe provenzali,

cipolla disidratata, vino bianco arneis, spezie come cannella e noce moscata e

per finire ghiaccio al 20% per mantenere morbida la carne

04-Agrisalumeria Luiset  (4)

e poi per tre volte passa in una macina da 3 mm.

05-Agrisalumeria Luiset  (5)

per raggiungere la giusta consistenza….

06-Agrisalumeria Luiset  (6)

e questo è quanto esce dall’insaccatrice…..

07-Agrisalumeria Luiset  (7)

e poi le mani di Paolo, sapientemente, infilano il budello

naturale di montone e così parte l’insaccatura……

08-Agrisalumeria Luiset  (8)

una volta insaccati vengono intrecciati per poterli appendere….

09-Agrisalumeria Luiset  (9)

ed ecco il risultato……

10-Agrisalumeria Luiset  (10)

una foto di gruppo è sempre d’obbligo……tra bloggers, giornalisti, titolari, dipendenti e influencer…..

11-Agrisalumeria Luiset  (11)

Chiara Casetta ci accompagna al reparto forni…..sempre attenta a fornirci  tutte le informazioni !!!

02-Agrisalumeria Luiset  (2)

Paolo inforna i Guster e Mauro Casetta ci spiega tutte le fasi della cottura

che dura circa un’ora e mezza con temperature crescenti dai 50 ai 70° con tanto

di affumicatura molto leggera con fumo liquido  che permette

di escludere le parti dannose derivanti dalla combustione del legno.

12-Agrisalumeria Luiset  (12)

Ora veniamo affidati al capostipite dell’ Azienda Luiset,

Gino Casetta che devo dire ci rapisce con la sua voglia

di spiegare e di raccontare la sua vita e le sue passioni……

una vita tra i “maiali” forse non è bello da dire e da leggere ma

ti fa capire come in questo animale lui abbia dedicato

vita ed esperienza…..e nonostante ce ne parli nel mattatoio

lui mette dolcezza e attenzione anche in questo momento così

cruento…..l’animale deve vivere e morire bene per dare carne buona!

Il lunedì è il giorno della macellazione tra veterinari e controlli,

e vengono macellati dai 12/14 suini di circa 2 quintali  l’uno,

che essendo allevati con la cura del tipo di mangime di cereali a km. O, assolutamente

NO OGM, e ricchi  di fiocchi di fave danno una carne con un grasso duro

indice di qualità!

13-Agrisalumeria Luiset  (13)

E ora passiamo a vedere le celle di asciugatura….

14-Agrisalumeria Luiset  (14) 15-Agrisalumeria Luiset  (15)

Ma non sono mica curiosi questi bloggers ???? :-O

16-Agrisalumeria Luiset  (16)

e poi si aprono le “cassaforti”

le stanze della stagionatura…e qui ogni ben di Dio!!!

17-Agrisalumeria Luiset  (17) 18-Agrisalumeria Luiset  (18)

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

..

.

sua maestà il prosciutto crudo stagionato per almeno due anni prima di essere messo in commercio…..!!!

25-Agrisalumeria Luiset  (25)

19-Agrisalumeria Luiset  (19)

il salame…..Luiset!!!

20-Agrisalumeria Luiset  (20) 21-Agrisalumeria Luiset  (21) 22-Agrisalumeria Luiset  (22)

.

.

..

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

pancetta, lardo, salamini……..fino ad arrivare ai 35 prodotti

che propongono al banco vendite!!!!

23-Agrisalumeria Luiset  (23)

ma ora una passeggiata a vedere i maialini animali curiosissimi,

vivono nel verde del bosco in graziose casette, ma amano buttarsi nel fango!!!


26-Agrisalumeria Luiset  (26)

e questo ha deciso di dare spettacolo……….

27-Agrisalumeria Luiset  (27)

e ora che ha attirato l’attenzione di tutti….uno scatto da vero divo!!!

28-Agrisalumeria Luiset  (28)

All’Agrisalumeria Luiset l’attenzione non è solo per le carni, ma anche per l’ambiente…

dalla Fitodepurazione, al recupero delle acque calde fino al fotovoltaico……!!!!

Per non parlare poi dell’igiene impeccabile dei locali…….

29-Agrisalumeria Luiset  (29)Luiset (1)

.

.

.

.

.

.

.

.

..

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

..

..

..

.

.

.

.

.

.Intanto al piano di sopra Bruno Cingolani  chef del ristorante  Dulcis Vitis di Alba

ci sta  preparando uno show cooking!

33-Agrisalumeria Luiset  (34)

i tavoli sono  pronti, e molto …..direi….agrisalumeria!!!!

30-Agrisalumeria Luiset  (30)

la degustazione  Guster Luiset abbia inizio………

e qui Valentina ed Elisabetta ci ospitano in modo eccellente e ci

presentano Beppe Pescaja  dell’omonima azienda agricola Pescaja  che ci

accompagnerà con i suoi sapori durante le varie portate!


34-Agrisalumeria Luiset  (35)

presentazione di Chiara dello chef Cingolani…

35-Agrisalumeria Luiset  (36)

e ora si parte con il Guster….

la prima portata è:

Guster con pan brioches (sapientemente panificato dallo chef con le sue 40 ore di lievitazione  ) e bagnetto rosso

36-Agrisalumeria Luiset  (37)

accompagnato dal TERRE ALFIERI ARNEIS dai forti profumi di frutti bianchi.

37-Agrisalumeria Luiset  (39)

a seguire:

Guster, patete di Entracque, cipolla rossa di tropea accompagnati

da una delicatissima salsa Ajolì

38-Agrisalumeria Luiset  (40)

e ora entra in scena Gino, osservato dai più giovani alle spalle……e ancora con

grande entusiasmo ci spiega le caratteristiche dei SUOI salumi

che, in oltre, vanno gustati in un certo ordine…..

39-Agrisalumeria Luiset  (41)

si inizia con il più delicato….il salame cotto affettato di punta dell’ azienda, si passa

poi al lonzino, al lardo, di seguito  alla  salsiccia secca ultima arrivata, per finire con

il salame,  dove ci spiega che, maggiore è la grana e maggiore è la garanzia

di qualità delle carni con cui viene prodotto

il tutto accompagnato dalle lingue e dai grissini preparatici dallo chef con una quantità

di diverse farine selezionate .

32-Agrisalumeria Luiset  (33)

Che sapori….vi invito ad andarli a trovare nel punto vendita

dell’azienda in via Torino , 107 a Ferrere d’Asti o negli

altri due punti vendita a Torino o ad Alba.

31-Agrisalumeria Luiset  (32)

ed ecco che Beppe con la sua simpatia ci propone

il mio preferito… il SOLO LUNA un arneis dai 14°…fantastico !!!

40-Agrisalumeria Luiset  (42)

poi, ……

Fagioli borlotti del Piemonte, piccole raviole al plin e Guster decisamente piccante e deciso nel gusto.

luiset3

e entra in scena il SOLITER un Barbera D’Asti ,  un rosso profumato di fiori e spezie…..

42-Agrisalumeria Luiset  (44)

e poi ancora  il SOLNERI color rubino, un Barbera d’Asti Superiore Nizza

43-Agrisalumeria Luiset  (45)

Pesche bianche di vigna con Barbera d’Asti dell’Az. Pescaja e miele millefiori LUISET…deliziose!!!

Luiset (2)

accompagnate dal SOLIS un Monferrato Rosso, considerato il ROSSO di casa Pescaja!

44-Agrisalumeria Luiset  (46)

e per finire questa bellissima giornata facciamo un salto al punto vendita adiacente all’ azienda

a scegliere quale di queste bontà portarci a casa per rievocare tutti i  sapori con la famiglia!!!

46-Agrisalumeria Luiset  (48)

In negozio si trovano anche ravioli del plin, salse, castagne enormi che raccoglie  Gino,

preparati per zuppe, oli miele, nocciole oltre alla vendita di carne e quant’altro……

e se visitate il loro sito in questo link  troverete delle ricette interessanti da seguire!!!

47-Agrisalumeria Luiset  (49)

Ringraziamo Valentina per la sua disponibilità e organizzazione e tutti

coloro che hanno contribuito a rendere unica questa bella giornata e un grande

ringraziamento va sicuramente e Gino che col suo entusiasmo è riuscito a trasmetterci

la conferma che con passione per il proprio lavoro si ottengono grandi risultati!!!!

#lerondini – L’arte e il gusto a Torino

Standard

Inizia così un giorno a Torino, purtroppo sotto l’acqua in una giornata uggiosa….

Il ritrovo all’Hotel Le Rondini a San Francesco al Campo per le ore 11.00!

NIK_2714

ad attenderci  la simpatia e cordialità del personale dell’hotel e uno degli artisti che

conosceremo successivamente, Mimmo Laganà .

NIK_2687

Un saluto ad amici vecchi e nuovi e via, iniziamo il giro dell’hotel,

cascinale della metà del  700  ristrutturato nel 2006 ,

a disposizione 14 camere , 32 posti letto, sale per colazione ed eventi.

NIK_2681NIK_2707 NIK_2701

 Naturalmente chiediamo  il WIFI e lo   troveremo attivo in tutte le aree dell’Hotel!

  Bello il cortile con  i balconi a ringhiera…

NIK_2694

    a primo impatto ci ritroviamo circondati dalle opere visionarie di Mimmo Laganà strani personaggi che ci osservano immobili

NIK_2674NIK_2717NIK_2726 NIK_2719NIK_2727 NIK_2730 .

rimaniano immediatamente

colpiti da queste operecosì uniche e fantasiose!

Mimmo si rivela subito un bella persona, ci racconta dei suoi “nipoti”  (come lui chiama  le sue opere) con amore e passione…… più avanti vi racconterò…!!

NIK_2732

.

.

.

.

.

.

.

L’altro artista del giorno è Lucio Greco ed osservando le opere, essendo anche io pittrice,

sono andata in estasi per le sue capacità tecniche di ritrattista.

Massimo dice:” Michi, hai visto che belle foto?”  E io le osservo e gli dico.” Massimo…….

sono dipinti ad olio su tela…..”

Ecco questa è la sensazione a primo impatto, talmente perfetti da sembrare foto……..!!!

Osservando di seguito capirete cosa intendo!!!

NIK_2801

Spettacolari vero? E dal vivo sono ancora più sorprendenti ….siete senza parole ?…..

NIK_2803

Un particolare del quadro di Skin …piccole onde di pochi colori che diventano

immagine nitida……io non so come descriverlo, veramente unico,  un dono naturale …..!

NIK_2738

NIK_2751autodidatta napoletano, bolognese di adozione, passeremo la giornata insieme

e ci racconterà dei momenti della sua vita tra arte e città di Italia e delle esposizioni  a New York ,

dove porterà  una serie di circa 100 quadri in primo piano  di gruppi musicali contemporanei e

 di cui fanno parte anche quelli che oggi abbiamo avuto il piacere e l’onore di vedere…..

Deni Martinetto, direttore dell’Hotel le Rondini ci spiega dei vari appuntamenti culturali che

prossimamente avranno luogo nella sala espositiva dell’albergo……..

Dall’ 01/03 al  23/3 Pier De Felice, pittore. Dal 05/04 al  27/04 Attilio Colombrita, scultore. Dal 10/05 al 02/06 mostra collettiva “cani” ( di cui vi farò vedere  due anteprime 😉 ) Dal 06/06 al 07/06 mostra collettiva “arte di notte”. Dal  14/06 al 29/06 Lele De Bonis, scultore. NIK_2755 NIK_2762 NIK_2769

NIK_2764

Un primo piano di Lucio Greco….intenso come i suoi quadri ma di una affabilità disarmante!

E uno di Mimmo Laganà, originale ed estroso come le sue opere! Qui con Silvia Lanza sempre splendida

organizzatrice di blog tour e non solo!

NIK_2767

ancora qualche angolo dell’hotel curato nei particolari con ottimo gusto.

NIK_2775

E qui, a grande richiesta, inserisco la ricetta della salsa RUBRA……

LA SALSA RUBRA DI MICHELA INGREDIENTI: 5 kg. di pomodori 2 hg. di zucchero 2 hl. di aceto bianco 1 cucchiaio e ½ di sale 4 chiodi di garofani 1 peperoncino piccante (o in polvere)

PROCEDIMENTO: Prendere i pomodori, pulirli, scottarli, pelarli e passarli, si otterranno così circa 3kg di salsa.  Aggiungere alla salsa ottenuta tutti gli ingredienti, cuocere il tutto per circa 1 ora , 1ora e ½ e comunque fino ad ottenere una salsa piuttosto densa, lascio raffreddare e passo col mixer ad immersione. Invaso e poi metto i vasetti a bagnomaria per 20 minuti per far sì che si conservino per diverso tempo. La rubra è ottima per accompagnare i bolliti, le carni, i wurstel ecc.

NIK_2783 NIK_2781

.

.

 

La vetrinetta che propone prodotti locali di alta qualità!!!

NIK_2789

I due artisti ci aspettano intanto che finiamo il giro dell’Hotel……..in un momento di relax chiacchierano

dei 20 anni di amicizia che li lega artisticamente e non.

NIK_2793

Ecco il primo dei cani che vedremo

nell’esposizione  dal 10 maggio in quest’ hotel dedicata agli amici a 4 zampe, olio su tela di Lucio Greco.

…altre camere con relativi servizi…..camere particolari con travi a vista e

parquet, ambienti ampi e dotati di WIFI e altre comodità!

NIK_2798 NIK_2800 NIK_2787

      Lasciamo l’hotel sapendo che ritorneremo per l’appuntamento delle ore 17.00 con il tea time

nella sala delle colazioni.

Organizziamo le macchine, io e Massimo siamo con gli artisti……che bello!!!

Arriviamo in Via Costa, 104 sempre a San Francesco al Campo e ci attende Luciano Regaldo del Ristorante del Gallo NIK_2809 NIK_2811 NIK_2817 NIK_2823 NIK_2821NIK_2827 NIK_2830

NIK_2832

. .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 .

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

propone un fantastico tonno di coniglio con nocciole melograno…i ravioli del plin, 

brasato di manzo con tortino di patate..e per finire bunet e macaron…fantastici!!!

Una visita alla cantina….

NIK_2834NIK_2840 NIK_2855

Usciamo e ci raccogliamo intorno al forno

   esterno al ristorante e qui Luciano ci mostra delle pentole

 con dentro fagioli e cotenna arrotolata negli aromi.

……La Tofea!!!

La prossima volta l’assaggeremo sicuramente….!!!

. .

Risaliamo in macchina per andare a visitare la Factory Dreams…… il laboratorio di Mimmo Laganà!

Ci ritroviamo in un vecchia cartiera in disuso che Mimmo ha trasformato in laboratorio decisamente

artistico, per se e per chi vuole esprimere la propria creatività……..

NIK_2871

NIK_3009 NIK_2878

NIK_2890 NIK_2900NIK_2897 NIK_2898NIK_2901 NIK_2907

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

..

.

.

appare tutto subito un ambiente irreale….un mondo di strane sculture, osservandole con attenzione, si vedono valorizzati  in armonia materiali che ormai avrebbero esaurito la loro utilità pratica, sono materiali poveri, ma pervade un senso di giustizia sociale, e capiamo il sentimento di Mimmo, bulloni,candele, testate, motori,serbatoi, pistoni. Anche i bidoni  diventano arredi per bagni….

Osservate le foto con attenzione e ne scoprirete di tutto un po’ !!!

             

Qui tutto riprende vita in opere geniali !

 

…omini che col cestello

di una lavatrice diventano

forno per le caldarroste!! 

Silvia viene presa di mira da Mimmo che scherzosamente le mette un casco Cleopatriano!

 NIK_2919

NIK_2920 NIK_2911

NIK_2929 NIK_2931 NIK_2937 NIK_2939 NIK_2942 NIK_2945 NIK_2947 NIK_2949 NIK_2952 NIK_2951 NIK_2954 NIK_2955 NIK_2957.

.

Tutte

twittiamo ogni

piccolo particolare!

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Ed ecco l’altra cagnolina che sarà in mostra

all’Hotel le Rondini!.

.

.

.

.

.

.

 

Ed

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Una carrellata di immagini per farvi entrare nel mondo di Mimmo!

NIK_3021

Alla fine di questa interessantissima mostra ci aspettano nuovamente

 all’Hotel le Rondini  per un tea time di gran classe.

La gentile proprietaria della boutique del tea Emozioni in Dettaglio ci espone con infinite notizie il

momento del tea…..dalla tovaglia rigorosamente di lino bianco come le tazze di ceramica o porcellana.

Teiere eleganti con qualche piccolo fiorellino… molto inglesi e inizia a raccontarci di aromi orientali,

indiani, inglesi …di storie di colonie e di Tea Vittoriani.

Ci fa assaggiare il tea Assam con un sapore di scorza d’arancio e fave di cioccolato….delizioso!

Un tea Ceylon aromatizzato alla cannella!

Per finire un terzo con aroma di cappuccino……sembra impossibile ma è proprio così…..buonissimo!

Per poter assaggiare ben 350 tipi di tea basta andare a Rivarolo Canavese in Via Farina, 24 e la dolcissima e

preparatissima proprietaria vi insegnerà tutti i trucchi per poter gustare un ottimo tea ,

considerate che ci insegna persino che per il gusto femminile servono 3 minuti di infusione per quello maschile 5.

Ma tante altre curiosità che sarà ben lieta di raccontarvi nella sua boutique.

NIK_3026 NIK_3028

.

.

.

….e attenzione che anche lo zucchero ha la sua importanza…..e ce ne propone un tipo di canna grezzo con frutti essicati …di cui mi sono immediatamente innamorata e che presto mi farà arrivare a casa, perché, per chi volesse spedisce anche i vari prodotti da lei trattati.

.

.

.

.

.

La giornata finisce qui ma il nostro zaino si arricchisce  di nuovi amici e di tante belle esperienze!!!

NIK_3034

Ancora un saluto all’hotel le Rondinia , agli artisti e alla

nostra amica Silvia Lanza per la grande ospitalità

che ci ha arricchito di nuove emozioni da custodire nei nostri ricordi.

#Enopesca – Vite in Riviera – Imperia 5 giugno 2013

Standard
#Enopesca – Vite in Riviera – Imperia 5 giugno 2013

…..ecco come inizia il terzo e ultimo giorno di blogtour tra i vigneti di Imperia…..

ci svegliamo al Poggio dei Gorleri

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (103)IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (104)IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (105)

Ci attende una bella colazione …..

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (106)

 e siamo pronti a partire.

Ci dirigiamo verso Bastia d’Albenga e raggiungiamo l’azienda Bio Vio

IMPERIA 05 GIUGNO 2013

ad accoglierci c’è Chiara con i suoi bellissimi mazzi di fiori d’aglio

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (1)

nella splendida casa è già imbandita un tavola con i fiocchi…..

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (2)

scorci antichi dalle finestre di casa….

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (5)

e via con la visita alla cantina …..

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (6)

per arrivare in un angolo antico con una vecchia macina a pietra per le olive…

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (8)

ogni angolo è studiato per attirare la nostra attenzione…..anche le “trombette

di Albenga” sono in bella mostra…

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (9)

olive, olio, vino……

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (10)

Giobatta Vio detto Aimone, nonché titolare dell’azienda

Bio Vio ci accompagna tra le coltivazioni delle erbe aromatiche.

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (11)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (12)


IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (13)

per arrivare all’azienda dove vengono lavorate le varie piante aromatiche

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (14)IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (15) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (16) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (17) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (18) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (19)

qui tutto è curato nei minimi dettagli, pulizia, ordine,

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (20)

persino i profumi sembrano ordinati…..qui il profumo del basilico, qui quello del

prezzemolo e così via…….

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (21) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (22) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (23) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (25) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (27) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (28) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (30) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (31) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (33) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (35)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (38)

il basilico pronto alla distribuzione per i supermercati e per i clienti in genere…..

quanto pesto delizioso verrà prodotto con questo basilico!!!!

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (42) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (43)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (46)

i limoni….

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (47)

e il logo dell’azienda…,, Bio Vio

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (48)

ci ritroviamo nella casa ad assaporare vini e prelibatezze….

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (50)

ogni particolare è curato con infinita attenzione, le piastrelle dipinte a mano…

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (51)

i marmi e le fontanelle….

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (54)

il nuovo Bed & Breakfast è quasi pronto

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (55)

la venatura del marmo che corre nelle pareti della doccia sottolinea

l’attenzione che Aimone mette nella ricerca del particolare…

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (56)

elegante e raffinata anche la scelta dei lavelli e dei lavandini

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (59)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (57)

inserti nei muri danno un tocco di rustico all’ambiente….

  IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (61)

Chiara ci chiama …il pranzo è servito!

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (65)

e qui riiniziamo gli assaggi dei vari vini dallo Zefiro della Cantina Praié,

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (67)

il merluzzo in pastella e i ravioli

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (68)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (69)

Ogni particolare profuma di Liguria

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (70) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (73) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (74)
IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (75) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (76)

altri assaggi di vini dal Lappazucché dell’azienda Berry & Berry

al Ros’è della Cascina Praié all’In Rosa di Innocenzo Turco e altri

assaggi culinari……..

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (80)

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (79)

Una bella tavolata di produttori, blogger, giornalisti e di amici uniti nella voglia di far conoscere e di

conoscere le ricchezze locali , le chicche che vengono prodotte con amore del territorio

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (81)

ed ecco il Pigato di Albenga della Bio Vio ….ottimo!

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (82) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (84) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (89)

Lino Roncone dell’azienda Podere Grecale ci intrattiene con racconti sul suo Passito  che accompagna

i dolcetti…..

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (90) IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (91)IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (94)

Camilla, Caterina e Carolina Vio si fanno in quattro per accontentare gli ospiti con grazia ed eleganza

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (95)

e si passa al Dolcenero, un Passito di Granaccia della Cascina Praié

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (99)

Ci salutiamo con affetto, che rimarrà nel cuore e nel palato!!!

IMPERIA 05 GIUGNO 2013 (101)

#Enopesca – Vite in Riviera – Imperia 4 giugno 2013

Standard

…Il risveglio di prima mattina e precisamente alle 5.30 ci permette di

godere di un’alba bellissima….

imperia 04 06 13 (1)

la missione di questa mattina è arrivare al porto di Oneglia per

imbarcarci su di un peschereccio, il motivo per cui l’evento è stato

chiamato ENOPESCA.

imperia 04 06 13 (2)

La luce del sole non ha ancora raggiunto il porto dando un effetto

quasi fiabesco alla banchina

ma il PINGONE è già lì ad attenderci….

imperia 04 06 13 (3)

Le reti da pesca …

e il paesaggio intorno prendono colore…

man mano che la luce del giorno prende il sopravvento al buio della notte.

imperia 04 06 13 (5)

l’alba ormai avanzata, sul mare, ha sempre il suo fascino…

imperia 04 06 13 (7)

questo è il logo del peschereccio…

imperia 04 06 13 (8)

Salvatore Pinga lancia i motori verso il largo con il suo collaboratore Loris

imperia 04 06 13 (9)

altri scorci prima di arrivare alla boa delle reti da pesca….

imperia 04 06 13 (10)

Un controluce …… un po’ di romanticismo ci sta sempre bene….

ma ecco la boa all’orizzonte…

imperia 04 06 13 (11)

Salvatore raggiunge la meta e Loris al volo cattura la rete …

imperia 04 06 13 (12)

e da qui inizia la vera avventura della pesca….

imperia 04 06 13 (13)

metri e metri di rete, qui si parla di più di 2 km. di rete da issare a bordo……!!!

imperia 04 06 13 (14)

un pescetto…….poi un  altro e un altro ancora…..

imperia 04 06 13 (15)

un totano  …..

imperia 04 06 13 (16)

e poi due e poi tre……

imperia 04 06 13 (17)

le reti salgono senza fine e celano sorprese…….

tu guardi il fondo del mare e qualcosa luccica all’improvviso…..

imperia 04 06 13 (18)

e questa volta è grande e anche un po’ brutta….

è un bel esemplare di rana pescatrice….e sapendo che stasera cucinerà

per noi  Andrea Sarri  cuoco stellato  del ristorante  Agrodolce

già ci immaginiamo  come sarà buona !!!

imperia 04 06 13 (19)

e qui entra in azione Massimo Lupi, una piccola stella marina

mette allegria sul Pingone e subito corre a prendere il suo Vignamare

per ricreare un quadretto  molto suggestivo….

così bello che io lo userei come pubblicità del suo vino!!!

imperia 04 06 13 (20)

Mauro Feola, non è da meno e in men che non si dica prende il suo Sanciaratto

e lo abbina alla, meno elegante, ma di

sicuro grande effetto, rana pescatrice ……..che morde la preda

lasciando sull’etichetta i segni dei suoi denti aguzzi…

imperia 04 06 13 (21)

la pesca prosegue….

imperia 04 06 13 (22)

e all’improvviso tiriamo su una biscia di mare che però loro

ritengono maleaugurale….poverina….

imperia 04 06 13 (23)

finite le reti e le sorprese marine…..ci godiamo il paesaggio e il mare calmo…

e il sole che quest’anno si è fatto aspettare…

imperia 04 06 13 (24)

qualcuno ha preparato per noi ospiti

un aperitivo degno dell’evento….. assaggi di formaggi locali, calici di cristallo e il

Pan di Luigi  che Mauro fa  produrre col suo vermentino

da un panettiere/pasticcere di fiducia

imperia 04 06 13 (25)

e i calici vanno riempiti… il primo assaggio al Vignamare

elegante nel sapore come la sua etichetta, essenziale

e raffinata, caratteristiche che ho

ritrovato anche in Massimo Lupi titolare

dell’omonima azienda.

imperia 04 06 13 (26)

 ogni particolare delle foto scattate evoca in me ricordi molto belli

e molto buoni!!!

Per passare poi al Sansciaratto, il vermentino di Mauro Feola

e si vedono ancora i segni dei denti sull’etichetta…….altrettanto buono

e abbinato alla tartarre di sorallo appena pescato non ha prezzo!!!

imperia 04 06 13 (27)

immortalata col calice in mano……

imperia 04 06 13 (28)

finiamo di gustarci quest’ aperitivo da favola…

imperia 04 06 13 (29)

e ci avviamo al porto…..

dove troviamo Andrea Sarri  ad attenderci che sale a bordo per vedere il frutto

del nostro faticoso lavoro…..

imperia 04 06 13 (30)

una telefonata alla cucina , un paio di accordi e non ci resta che salutare

con affetto Salvatore e Loris che ci hanno insegnato tante

cose sul mare, sul pesce e sulla pesca..

Il ristorante Pane e Vino si affaccia sul porto….

imperia 04 06 13 (31)

e ci attende per lo showcooking della giornata…

imperia 04 06 13 (32)

e anche qui i vini fanno la loro entrata…

lo Sciac-trà di Lupi,

imperia 04 06 13 (33)

insieme a quello di cascina Nirasca, omeasco di Pornassio e

quello di Fontanacota, omeasco di Pornassio

imperia 04 06 13 (34)

l’allegra brigata al tavolo,

produttori, blogger e giornalisti….

imperia 04 06 13 (36)

tutti in fila…

imperia 04 06 13 (37)

e qui torna il mio preferito….il Braje dell’azienda Lupi….mi inchino!!!

imperia 04 06 13 (38)

e  a chiudere il pranzo la Stroscia, tipico dolce ligure caratterizzato dal gusto

dell’olio extra vergine di olive taggiasche della provincia di Imperia.

imperia 04 06 13 (39)

una piccola passeggiata e arriviamo al mercato del pesce…

imperia 04 06 13 (40)

i pescherecci consegnano le casse del pescato….

imperia 04 06 13 (41)

tutte in ordine per tipo e per taglia…

imperia 04 06 13 (42)

varietà mai viste come il pesce lama o spatola, altri più conosciuti

imperia 04 06 13 (43)

scampi

imperia 04 06 13 (44)

e poi i colori …che meraviglia!!!

imperia 04 06 13 (45)

l’aragosta….e via inizia l’asta, io e Liliana rimaniamo basite, non capiamo

nulla, si fanno puntante e aggiudicazioni e noi non capiamo neppure da dove arriva la

voce… ah ah ah !!!! Abbiamo rischiato di portarci a casa una cassa

di pesce senza neppure accorgercene , alzi un dito e il danno è fatto !!!

imperia 04 06 13 (46)

E anche questa esperienza la mettiamo nello zaino…

e con Bianca della Laura Aschero ci dirigiamo a visitare l’azienda..

imperia 04 06 13 (47)

a gestione famigliare , arriviamo nel centro di Pontedas

imperia 04 06 13 (48)

E’ una cantina monto particolare, in pieno centro del paese,

in un antico edificio storico, direi proprio caratteristica.

Al muro sono appese le testimonianze della vita dell’azienda che la

nonna Laura aveva avviato dalle vigne di famiglia.

imperia 04 06 13 (49)

angoli suggestivi, mattoni a vista e volte antiche.

imperia 04 06 13 (51)

Bianca in tutta la sua dolcezza ci spiega con passione gli studi fatti e

la vita dell’azienda.

imperia 04 06 13 (52)

Ci racconta delle giornate in cui tutta la famiglia rimane in azienda

all’arrivo dell’uva, la festa e il lavoro duro.

imperia 04 06 13 (53)

Assaggiamo il vermentino, poi il pigato e in fine il rossese e in

tutti si sente la qualità e la forza di questa azienda.

imperia 04 06 13 (55)

Bianca ci porta nei vigneti…

imperia 04 06 13 (56)

e camminiamo tra i filari….

imperia 04 06 13 (57)

e ascoltiamo le storie dell’azienda

imperia 04 06 13 (58) imperia 04 06 13 (60) imperia 04 06 13 (62)

imperia 04 06 13 (64)

 Dopo questa bella visita all’azienda Laura Aschero, torniamo

al Poggio dei Gorleri 

dove Cristina e Davide in collaborazione con Andrea Sarri

ci hanno preparato un ottimo aperitivo.

imperia 04 06 13 (65)

pizza, farinata….

imperia 04 06 13 (66)

affettati e bruschette…

imperia 04 06 13 (67)

e qui il tocco del cuoco stellato ci propone una tartare eccezionale fatta col pescato del mattino.

imperia 04 06 13 (68)

Massimo Lupi  dell’azienda Lupi e Andrea Sarri del ristorante Agrodolce

imperia 04 06 13 (70)

Bianca Aschero dell’Azienda Laura Aschero

imperia 04 06 13 (72)

Cristina Sensi del Poggio dei Gorleri

imperia 04 06 13 (73)

Riassaggiamo ancora i vari vini e tra questi il pigato Abbajae dell‘azienda Lombardi

e poi ci prepariamo per l’evento della serata, la cena al ristorante Agrodolce

imperia 04 06 13 (74)

l’inizio è ottimo e curato

anche il locale è molto elegante

imperia 04 06 13 (76)

 anche il pane è particolare….

imperia 04 06 13 (77)

prima entrata

imperia 04 06 13 (78)

carina la cucina a vista….

imperia 04 06 13 (79)

il riso…..con i frutti di mare

imperia 04 06 13 (80)

il secondo…..e io qui rimango un po’ delusa , avrei voluto assaggiare la

rana pescatrice che tutti avevano decantato per la sua bontà,

e invece il cuoco ha optato per altro tipo di pesce, peccato!

Sarà per la prossima volta 😦 !!!

imperia 04 06 13 (81)

Il dolce, per me è stato il piatto forte

a base di cioccolato “assoluto” con un “gelato” di arance amare

e menta fresca,

qui l’unione del dolce e dell’amaro metteva in risalto l’abilità del cuoco stellato!!!

imperia 04 06 13 (82)

Anche questa bella giornata si è conclusa e ritorniamo al Poggio dei Gorleri a riposare

è stato tutto molto bello ed interessante  ma stanchezza e assaggi di vino si fanno sentire,

domani è un altro giorno e si vedrà……al prossimo post!!!

#Enopesca – Vite in Riviera – Imperia 3 giugno 2013

Standard

La mia amica Doriana mi manda una mail,  l’invito da me graditissimo, parte dall’associazione

Vite in Riviera” e dalle genti del vino della riviera Ligure di Ponente.

E che l’evento #Enopesca abbia inizio!!!……… la veduta è inutile che ve la racconti…..parla da sola.


NIK_9529

Si tratta di tre giorni full immersion tra vigneti, vino, degustazioni, posti incantevoli ed esperienze in alto mare.

Io e Liliana ci avviamo e impostiamo le coordinate sul navigatore, e il Poggio dei Gorleri risulta essere in mezzo

alla natura , un punto nel niente……
NIK_9554

Le coordinate erano esatto e arriviamo in questo posto da favola.

In effetti sulla collina in mezzo ai vigneti, l’accoglienza di Cristina e di Davide è subito evidente.

NIK_9532

Passiamo dalla reception e la nostra camera è la numero 6 , una simpatica pallina da biliardo col nr.6 è il nostro portachiavi….

NIK_9535

La camera in realtà è un appartamento a tutti gli effetti, arredata con molto gusto e con finiture di pregio.

Dal mobile shabby alla ceramica effetto parquet alla scelta dei colori caldi ed accoglienti.
NIK_9542

La camera molto spaziosa, con letto molto comodo anche se alle 5.30 ci siamo

svegliati per la gita in barca….ma questa ve la racconto  in seguito……

NIK_9547

Il bagno molto curato come pure la pulizia, ogni dettaglio per l’accoglienza del cliente.

Una rinfrescata e ci dirigiamo alla terrazza dove  abbiamo l’appuntamento con gli altri ospiti…

 

NIK_9552

Angoli in pietra a vista, oleandri e giardinetti o balconi per ogni abitazione.

NIK_9571

ed ecco uno scorcio dalla terrazza….


NIK_9557

La piscina terrazzata contornata da legno e cotto  con il filare di vite che percorre il lato è di grande effetto!

NIK_9558

La pioggia è terminata e sul terrazzo ci aspettano i primi “personaggi“…

NIK_9566

…e non solo, il buffet di benvenuto preparato ad arte, sfizioso ed allettante.

NIK_9570

e in fila come un plotone di soldati ci aspettano i protagonisti della serata…


NIK_9575

ci sono vini  per tutti i gusti…..bianchi, rosati, rossi e passiti…..

qui pronti alle degustazioni l‘Ormeasco di Pornassio della Cascina Nirasca

e il vermentino e il pigato dell’Az. Lupi.

NIK_9576

particolari scelti con molta cura…… e sicuramente l’impronta è di Cristina,

un bouquet bello come lei, oserei dire!

NIK_9580

Un calice di vino bianco , un Pigato dell’ Az. Lupi…… un’altro,

l’O mai ben! dell’ Az. Specchiodivitae, un’altro, l’Abbajae, dell Az. Lombardi

…e se il seguito sarà all’altezza di questi…..andremo proprio bene!!!
NIK_9586

ci mostrano libri che raccontano delle uve e dei vini…..

NIK_9592

e a spiegarmelo è proprio uno degli scrittori…Carassale Alessandro

per passare poi ai rosati e qui col suo Lappazucche è l’azienda Berry & Berry.

NIK_9587

Io lo trovo buonissimo e poi Alex Berriolo, titolare della Berry & Berry è proprio un  uomo di classe…..

…che ne dite?
NIK_9590

NIK_9585

Seguono lo  Sciac-trà della Cascina Nirasca  e dell’Az. Lupi e Shalok la Granaccia del Poggio dei Gorleri!

NIK_9594

Qui il susseguirsi di bottiglie e gusti inizia ad inebriare ….ma ce ne sono ancora molti da degustare…

il Vignamare dell’Az. Lupi

NIK_9595

Il famoso vermentino di Laura Aschero presentato dalla nipote Bianca e quello dell’Az. Nirasca

NIK_9597

Il “Sansciaratto”  dell’Az.Agr. Spechiodivitae” di Mauro Feola che io avevo già assaggiato a

“x tutti i gusti – Liguria” abbinato al Pan de Luigi prodotto con questo vermentino….delizioso!

NIK_9604

Roger dei Gorleri ci segue per tutta la serata …..

poi i rossi col Serro de Becchi , l’ Ormeasco di Pornasso e il Rossese di Dolceacqua dell’Az. Ramoino

NIK_9605

I baci di dama…. e io lascio il cuore nel rosso dell’Az.Lupi col suo Braje, sarà il fruttato di viola e mora matura, completato da erbe fini e spezie, non so, ma sicuramente è quello  che mi ha conquistata………

NIK_9606

Le ciliegie …..

e per finire il passito di vermentino del Podere Grecale – Serena Roncone, del quale sono dispiaciuta del

non pubblicare nessuna foto, ma l’eleganza dell’etichetta scritta in oro su sfondo verde ha abbagliato

anche la mia nikon d7000  e quindi non posso che descrivervela.

Salutiamo il gruppo e ci diamo appuntamento alle 5.30 per il tour sul Pingone….che a breve vi racconterò…

NIK_9612

uno sguardo alla baia  by night……


1-NIK_9614

Dalla nostra camera si vede la bellissima terrazza e i temerari continuano la degustazione…….

Invasioni digitali – Museo della Gambarina “C’era una volta”…. il post!!!

Standard

logo

Come vi ho già detto nel mio post precedente io e Liliana, con il supporto di Tiziana, siamo state le coordinatrici

dell’invasione digitale al museo della Gambarina e anche La Stampa parla di noi!


NIK_8060.

Il Museo della Gambarina, noto anche col nome  ” C’era una volta”  è un museo etnografico….

02-gambarina blog  (1)

racchiude al suo interno  le “cose vecchie”……

Ci raduniamo davanti all’entrata , mettiamo la nostra spilletta a tutti i partecipanti……

525174_10200895974911936_1311971686_n

cellulari e i pad alla mano….pronti per il fischio d’inizio!

Meno male che c’è  Guido! …è inutile che tu stia lì con le mani in tasca……adesso ti affido la mia Nikon e ti

promuovo  fotografo ufficiale….e per questo ti devo un grazie speciale!!!

….così io ho le mani libere per twittare, postare e così via come si può vedere

 dal mio  storify!!! (qui ci sono tutte le foto e la storia della giornata in diretta)


03-gambarina blog  (3)

Liliana inizia la spiegazione del cosa sono le invasioni digitali…..


04-gambarina blog  (4)

e a seguire lasciamo la parola ai responsabili del Museo che con grande simpatia ci spiegano la storia del museo.

05-gambarina blog  (5)

Innzia il tour guidato……il giro inizia nelle antiche stalle.

Splendide arcate in mattoni a vista custodiscono infiniti reperti storici.
01-gambarina blog  (2)

Gentilmente le signore in costume di insegnano le vecchie usanze…

06-gambarina blog  (6)

il ricamo…

07-gambarina blog  (7)

l’uncinetto…..la maglia…il tombolo..

08-gambarina blog  (8)

e gli antichi mestieri…

09-gambarina blog  (9)

si affilava la falce…..

10-gambarina blog  (10)

si lavorava il ferro…

11-gambarina blog  (11)

le bilance…

12-gambarina blog  (12)

il falegname….

13-gambarina blog  (13)

….no questo no!!!…..non è un antico mestiere con il tablet……è  Mauro, un invasore!!!!

14-gambarina blog  (14)

la signora Perez, solitamente abituata a spiegate ai bambini in visita tutte le particolarità che il museo

conserva, oggi si trova davanti un’ orda  di invasori che digita, scrive, invia , fotografa ogni sua parola……

15-gambarina blog  (15)

Il coro per  gli sposi ci rallegra con una canzoncina rigorosamente in dialetto alessandrino….e si balla!!!

16-gambarina blog  (16)

Non poteva mancare l’angolo dei cappelli,….. Borsalino ha lasciato il segno !!!

17-gambarina blog  (17)

Io e Silvana alla lavagna di una scuola dei primi del ‘900…..e direi che la lezione non la sapevo proprio!!!

18-gambarina blog  (18)

e questo è il sorriso che meglio spiega il clima  che ci ha accompagnati tutto il giorno in questo museo…..

21-gambarina blog (19)

Dopo il lungo giro nel museo incontriamo Mirco e Elena  che ci aprono il mondo dell’origami…

il mazzo di rose…

19-gambarina blog (20)

il gorilla…

23-gambarina blog (22)

questo è l’unico museo permanente dell’origami in Italia…wuauuu che onore!!!

Con la carta si può veramente costruire qualsiasi cosa….che mondo fantastico!

20-gambarina blog (21)
a questo punto l’invasione è compiuta ed è un dispiacere lasciarci ….e infatti ci diciamo arrivederci e

torneremo ancora a rivisitare il museo perchè il senso dell’invasione è proprio questo ,

dimostrare che il mondo digitale può creare un filo d’unione e può far conoscere questi musei così

interessanti non solo agli alessandrini ma anche a tutto il mondo del web che d’ora in poi avrà

un motivo in più per venire a visitare Alessandria.

22-gambarina blog (24)
Un saluto va anche a  Tiziana che ci ha supportati in questa avventura diventando con noi  invasore per un giorno!!!!

24-gambarina blog (23)