Crociera Costa – 1° tappa Barcellona

Standard

La prima tappa della nostra crociera è Barcellona, mini crociera  nel Mediterraneo, con 5 città in 5 giorni.

Per noi il battesimo delle crociere! Esperienza entusiasmante che non tarderemo a ripetere.

Abbiamo fatto una marea di foto ed è difficilissimo non poterle condividere tutte, ho così cercato di

ripercorrere le cinque ore, che la Costa ci ha concesso a terra, con una carrellata di tutto un po’.

Anzi, meglio vi racconterò poco e vi lascerò gustare la Barcellona che rimane nel cuore.

E’ il 9 di novembre e sono le ore 14.00 scendiamo dalla nave e entriamo nel Palacruceros della Cosa e già solo

questo è architettonicamente notevole.

Ci accoglie un bellissimo arcobaleno e 20°, una lunga camminata ci conduce al centro storico, ci abbiamo impiegato

circa 1/2 ora con un buon passo.

Non possiamo essere più fortunati di così! Una telefonata ad un “vecchio” amico alessandrino, Francesco, che

ormai vive a qui da quasi 15 anni, si libera dagli impegni, e rimane con noi a fare da cicerone.

Siamo nelle Ramblas, artisti e giovani da tutte le parti, alzi gli occhi e la meraviglia di palazzi piastrellati,

Una famosa placa Rejal, rinomata soprattutto negli anni passati dove la “bella vita” passava le ore.

Il pub della Guinnes!

Un momento importante per la Catalunya, riconosciuta nella costituzione spagnola come comunità autonoma e come

nazionalità dal proprio Statuto, la Catalogna esprime rivendicazioni regionaliste,autonomiste e indipendentiste,

derivanti dalle peculiarità linguistiche, culturali;  per il momento, però, sventolano ancora le due bandiere.

Ci infiliamo nel cuore del Barrio Gotico e Francesco ci fa notare un particolare che pochi turisti vedono….

..guardate in alto…ecco, lo vedete?

..un teschio “umano” proprio sotto la volta.

Angoli curiosi, con personaggi scolpiti, antiche cererie, palazzi antichi e “patios” tipicamente arabi….

E poi, di nuovo, angoli di storia che si snodano nelle piccole vie.

Che bello ascoltare Francesco con il suo italiano ormai spagnolizzato…..conosce tanti particolari e non si stanca

di raccontarci aneddoti.

Il fondersi di culture, dalla romana alla araba e così via, si nota in ogni angolo.

E all’improvviso, la Cattedrale nel suo splendore, con le sue guglie traforate….veramente bella, la piazza e  i

mercatini variopinti.

Il termometro più grande d’Europa….e segna 20° e noi che abbiamo lasciato l’Italia con 8 gradi!

Casa Batllò, bella come me l’aspettavo e …..cerchiamo altre opere di Gaudì,

Casa Milà detta la Pedrera, risale agli inizi del 1900, quindi avvenieristica direi…..

Prendiamo la metropolitana…

arriviamo alla Sagrada Familia e il suo cantiere sempre aperto…..chissà se la finiranno mai?

Se devo dire….io l’ho trovata un po’ deludente, forse per il fatto delle impalcature ovunque, ma non ho

visto l’interno..che Francesco dice essere molto particolare…..secondo lui, mentre sei dentro ti vedi gli

gnomi e le fate …. 😀

Avremo fatto 5 km. a piedi e un attimo di ristoro direi che è d’obbligo.

Un cin cin anche con Massimo, che non molla la macchina fotografica e che non posso che ringraziare !!!

…E’ lo scotto che uno deve pagare quando è bravo a fare le cose…..come lo fai tu..non lo fa nessuno 😀 !!!

Ci riincamminiamo per scoprire nuovi angoli.

Il porticato di una antica abazia.

Due spose chissà di dove, che non capivano niente di spagnolo…..questa è Barcellona…

L’antico mercato del Born, mercato dei grossisti che a breve diventerà un museo.

Un aperitivo…….che mojito eccezionale al CACTUSBAR, chi si ferma a Barcellona deve assaggiarlo!!!

Francesco racconta di noi alla bella amica Valerie che ci ha preparato il mojito.

Un caro amico di Francesco,  ci raggiunge per conoscerci, il clima amico e affettuoso è subito evidente.

E dopo il giusto riposo, arriviamo a quella che per me è una delle chiese più belle che abbia mai visto…

la Cattedrale del Mare, che per i Barcellonesi è forse la più importante…..io ho letto, tempo fa, il libro

“la cattedrale del mare” di ldefonso Falcones  e i ricordi delle pagine legge corrono frenetici nella testa

……è una sensazione bellissima, e la cattedrale lascia senza parole..

usciamo dalla cattedrale e sicuramente rimarrà nel mio cuore.

Ancora mille volte grazie a Francesco che ci ha permesso di vivere la Barcellona di tutti i giorni, lasciandoci la voglia

di tornarci al più presto.

Gli antichi lavatoi.

Ormai è buio e la Luminosa ci attende….salutiamo a malincuore il nostro amico e ci avviamo alla nave.

Ripercorriamo il lungo ponte che porta alla nave.

Eccola illuminata come non mai,

Rientriamo nel grande Palacruceiros

La passerella e i controlli di risalita a bordo.

Sventoliamo il fazzoletto, ma diciamo ………….ARRIVEDERCI BARCELLONA!!!

Informazioni su michelabocedi

……parlare di me è forse l’argomento più arduo che mi si possa sottoporre…..vediamo….ecco, partiamo con le cose semplici, quelle che la natura mi ha dato…l’età, ho da pochi anni passato i 40 e vivo questo momento con entusiasmo!!! Sono mamma di due bimbi…..ragazzi (scusate), Manuel e Mattia e moglie di un marito speciale, Massimo. Adoro dipingere e realizzare con le mani tutto ciò che ispira la mia fantasia. Lavoro a tempo pieno davanti ad un computer, adoro viaggiare sia come turista che come viaggiatore e anche con la fantasia !!! Adoro le comodità ma il gusto dell’avventura a volte dà spazio all’adattarsi. Ho aperto il mio blog michelabocedi.wordpress.com da pochissimo e per caso e la cosa mi sta interessando molto! Adoro le fotografie e quando viaggio scatto in continuazione e per mia fortuna hanno inventato le digitali così non spendo più dei capitali in sviluppo di rullini!!! Credo nelle foto non ritoccate e non trovo mai una foto di me che mi piaccia !!!!……. Appena posso organizzo uscite fuori casa, da pochi km a chissà dove…… scrivo diari di viaggio e raccolgo ricordi di ogni posto. Non sto mai ferma, canto in un coro (con mio marito),organizzo cene tra amici, faccio sport, giriamo i wellness e cerchiamo i periodi meno gettonati per i nostri tour, dormiamo in tenda e negli alberghi a 5 stelle (quando troviamo le offerte :-) ). Mi adatto a tutte le situazioni, sono dinamica e a volte stressante…..direi mutevolmente lunatica!! Share this:

»

  1. …nessuno a raccontato con poche parole una visita veramente intensa e apassionante,non solo e stato un piacere rivedere faaccie che non solo mi ricordano mi imensa famiglia che o lasciato a alessandria e che non smetterero mai di ricordare con imenso afetto e che sempre che vado a alessandria e un enorme piacere rivederle parlare dei bellissimi ricordi personali che tengo con loro, gente che mi a fatto crescere maturare ma aiutato sotto tutti gli aspetti ,parlo de mi famiglia biologica ma sopratutto de la famiglia che mi sono costruito mi hanno costruito Elena (la signora)e una de le tante persone con su clientela le sue amicizie mi a aportato tantissima serenita orguglio di quello che sono adesso,una persona felice ,grazie a tutti ,veramente siete e state nel mio cuore,besos mas besos,francesco

  2. A una famiglia meravigliosa allegre unita…a te michela a massimo e tu stupendi figli,sara sempre un piacere farvi da cicerone,avro perso mezza giornata di lavoro pero ti garantizzo che vostra compagnia a valso la pena,bacioni francesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...